lunedì , 10 dicembre 2018

Il Premio di Studio Titolare

È istituito il premio di studio della Confraternita del Carmine in Taranto, in occasione dei festeggiamenti in onore della Titolare del Sodalizio, 7 – 16 luglio. Il premio è articolato in due sezioni distinte:

- Studenti che abbiano conseguito la licenza media al termine dell’Anno Scolastico, senza distinzione fra scuole statali e scuole paritarie, italiane o comunitarie
- Studenti che abbiano conseguito la Maturità o il Diploma equipollente, al termine dell’Anno Scolastico, senza distinzione fra scuole statali e scuole paritarie, italiane o comunitarie.

Possono concorrere per la sezione “a” i figli e le figlie di Confratelli e/o Consorelle che siano amministrativamente in regola col Sodalizio.

Possono concorrere per la sezione “b” i Confratelli e le Consorelle che siano amministrativamente e disciplinarmente in regola col Sodalizio.

Per proporre la propria candidatura al premio è necessario produrre – per la sezione “a” – copia del certificato di Licenza Media rilasciato dalla Scuola di appartenenza, o – per la sezione “b” – copia del certificato di Maturità o Diploma rilasciato dal Liceo o dall’Istituto  presso cui è stato sostenuto l’Esame di Stato e, facoltativamente, copia del certificato di iscrizione all’eventuale Corso di Laurea (o equipollente)  o altro corso di studi. La copia del certificato di iscrizione, può essere sostituita da copia del Libretto Universitario in corso di validità.

La documentazione dovrà pervenire alla Segreteria della Confraternita entro il 10 luglio.

La documentazione sarà sottoposta alla valutazione della Commissione giudicante.

Il Padre Spirituale e il Priore della Confraternita sono membri di diritto della Commissione giudicante. I due, di concerto, individuano altri due membri, in qualità di esperti (insegnanti o D.S. in servizio o in pensione, operatori della Comunicazione e/o della Formazione, etc.), scegliendoli preferibilmente fra i Confratelli o le Consorelle.

La Commissione esamina la documentazione pervenuta
, stabilisce il numero dei premi da assegnare
, stabilisce, secondo le disponibilità economiche manifestate dal Consiglio, l’entità di ciascun premio.

Sono criteri discriminanti per la valutazione della Commissione: per entrambi le sezioni, la votazione finale conseguita all’esame; per la sola sezione “b” inoltre, il tipo di scuola (Liceo, Istituto Professionale, etc.) presso cui è stata conseguita la Maturità o il Diploma e l’eventuale percorso di istruzione intrapreso successivamente (Corso di Laurea, corso equipollente, etc.), come anche l’esemplarità della condotta cristiana e confraternale, come si manifesta nell’assiduità alle attività e alle iniziative della Confraternita.

Il giudizio della Commissione è insindacabile e inappellabile.

I risultati saranno comunicati privatamente agli interessati, che saranno invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione prevista nell’ambito dei festeggiamenti per la Titolare
. La partecipazione al Premio implica l’accettazione totale del presente regolamento in tutti i suoi punti.

Memoria di Santa Rita da Cascia

Inserisci un commento