giovedì , 4 Giugno 2020

Il noviziato della Confraternita

Ben sessantacinque aspiranti – 53 uomini e 12 donne – hanno chiesto quest’anno di entrare a far parte della Confraternita del Carmine. Il sodalizio li accoglierà tutti, il prossimo giovedì 14 novembre, nel primo dei ventuno incontri previsti per l’itinerario di formazione cristiana e specificamente confraternale che si concluderà, nel luglio 2014, con un ritiro spirituale e finalmente con la professione dei nuovi Confratelli e Consorelle durante i festeggiamenti in onore della Madonna del Carmine. L’itinerario di preparazione prevede incontri di catechesi e spiritualità, tenuti dal Padre Spirituale mons. Marco Gerardo, e incontri sulla storia e sulla vita ordinaria della Confraternita, tenuti dal Priore Antonello Papalia o dai Maestri dei Novizi. Gli aspiranti saranno inoltre, come sempre, invitati a partecipare a tutti gli appuntamenti di formazione e di culto “interno” che la Confraternita già propone ai propri iscritti: gli incontri di preghiera del giovedì sera, con la lettura e il commento, per questo anno pastorale, della Seconda Lettera di San Paolo ai Corinzi e con lo svelamento dell’immagine di Gesù Morto, la catechesi mensile, la Santa Messa sociale ogni sabato sera, le predicazioni quaresimali che saranno incentrate sul Sacramento della Riconciliazione, e poi ancora la novena per l’Immacolata, l’Ottavario di Natale, le Solenni Quarantore, le liturgie stazionali, la Via Crucis, il mese di maggio e le altre iniziative che dovessero essere promosse nel corso dell’anno sociale. Con i sessantacinque aspiranti che inizieranno il corso di preparazione, continua, per il terzo anno consecutivo, un trend decisamente positivo di iscrizioni alla Confraternita, testimonianza concreta dell’attaccamento, da parte dei tarantini, alle tradizioni cristiane di cui il sodalizio è depositario e custode. Nel 2012 le professioni sono state cinquantotto – di cui 42 uomini e 16 donne – e in questo 2013, lo scorso luglio, quarantasei, di cui 33 Confratelli e 13 Consorelle. Come tradizione ormai consolidata da decenni, la fascia di età più rappresentata fra gli aspiranti è quella dai 16 ai 25 anni.

Inserisci un commento