sabato , 30 Maggio 2020

Un gesto eterno di devozione

Giovedì 10 marzo, nell’ambito della consueta Preghiera a Cristo Morto, è stato presentato ai Confratelli, alle altre realtà parrocchiali e ai fedeli tutti il nuovo velo che coprirà la figura di Nostro Signore Gesù Cristo a partire dalla prossima e imminente Processione dei Misteri.

Per ferma volontà del Priore il velo è stato confezionato esattamente come i precedenti: ripropone infatti tutte le 40 stelle che lo decorano esattamente nella stessa posizione in cui storicamente furono poste; in più queste nuove stelle recano sul retro l’incisione dei devoti che l’hanno donata.

Sin dai primi istanti della cerimonia di Benedizione si è avvertita una palpabile emozione da parte di tutti i presenti soprattutto dopo i ringraziamenti vibranti del Priore Antonello Papalia, il quale ha precisato che la partecipazione dei devoti è stata così ampia da permettere anche la destinazione di parte delle quote raccolte alla Mensa dei Poveri. Successivamente si è provveduto alla consegna delle pergamene ricordo a ciascuno dei devoti donatori che hanno reso possibile questa iniziativa dell’Arciconfraternita.

Al termine l’immancabile chiosa del Padre Spirituale, Mons. Marco Gerardo, che ha espresso la sua piena soddisfazione.